Covid-19

Covid-19

L’emergenza Covid-19
EnAIP Cooperativa Sociale intende adoperarsi in ogni modo possibile per tutelare la salute di tutti i lavoratori dipendenti ed esterni operanti nei propri luoghi di lavoro e di tutti gli allievi affrontando un’epidemia dagli aspetti sanitari ancora incerti.

Al fine di contrastare ogni possibile forma di contagio del virus Covid-19, EnAIP Cooperativa Sociale ha adottato un codice comportamentale obbligatorio per tutti, che si integra con le misure igienico-sanitarie contenute nei decreti vigenti e nelle linee guida pubblicate dal Ministero della Salute.

Il comitato di gestione dell’emergenza
Per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo di regolamentazione, EnAIP ECS, ha costituito un comitato aziendale che, fermo quanto previsto in premessa e nel rispetto della normativa in materia di prevenzione e protezione della salute dei lavoratori (D.lgs. 81/2008 e connessi), valuta l’efficacia delle misure assunte e verifica eventuali modifiche o integrazioni.

Il Comitato aziendale ha elaborato questo protocollo di regolamentazione aziendale, tenendo conto del contesto aziendale e dei relativi processi gestionali e operativi.

Si tratta di un documento operativo e dinamico, che verrà periodicamente revisionato in funzione dell’evolversi del contesto sanitario nazionale ed aziendale e delle disposizioni normative. Il protocollo di gestione dell’emergenza

Il Protocollo aziendale e l’accesso alle strutture
Il Protocollo aziendale di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid‐19 negli ambienti di lavoro prevede l’accesso alle strutture subordinato al sussistere di specifiche condizioni e mette in pratica iniziative specifiche per abbattere i rischi di contagio.

Ecco le misure in sintesi:
– misurazione della temperatura corporea all’ingresso per l’accertamento di una temperatura inferiore a 37,5°C
– obbligo per tutti di indossare la mascherina
– controllo e monitoraggio degli accessi
– differenziazione dei percorsi di entrata e uscita
– allestimento di punti di sanificazione mani
– distanziamento interpersonale di almeno 1 mt
– obbligo di indossare i dispostivi di protezione forniti
– gestione specifica degli spazi comuni
– gestione specifica di spogliatoi e laboratori
– turnazione e riduzione del personale presente con potenziamento del lavoro agile
– allestimento di segnaletica specifica in tutte le strutture
– presenza nelle strutture di materiale informativo sulla prevenzione contagi
– ricambio costante dell’aria
– monitoraggio costante da parte dei coordinatori di emergenza

Sono inoltre stati sensibilmente innalzati gli standard di pulizia e disinfezione di locali e attrezzature, l’igienizzazione e disinfezione dei punti di maggior passaggio e degli oggetti di maggior contatto, garantendo una scrupolosa gestione dei rifiuti speciali.

In tutte le nostre sedi abbiamo creato dei punti igienizzazione con dispenser di gel disinfettante e guanti, e posizionato infografiche informative dedicate con le norme igienico-sanitarie e comportamentali cui tutti si devono attenere.

Per essere riammessi in struttura, il giorno del primo ingresso, gli allievi dell’IeFP dovranno consegnare di persona:
– L’autocertificazione di assenza di motivi ostativi all’ingesso in struttura (es. temperatura superiore a 37,5°C o altra sintomatologia riconducibile a Covid, contatti pregressi con persone positive a Covid19, ecc.)
– L’informativa relativa alla tutela dei soggetti fragili, controfirmata per presa visione (abbiamo predisposto un iter aggiuntivo di sorveglianza sanitaria eccezionale per i lavoratori e allievi maggiormente a rischio contagio, in accordo con il medico competente).

Di seguito sono messi a disposizione in formato PDF i documenti relativi alle diverse procedure di contrasto della diffusione del coronavirus:

Misure di contenimento Covid-19

Circola n° 22

Valutazione dei rischi

Circolare ministero della salute

Rapporto ISS Covid-19